Roma, 17 ago. (askanews) – “Serve responsabilità e buon senso da parte di tutti, non possiamo permetterci un nuovo lockdown. L’Italia non può aggiungere alle sofferenze scaturite dalla pandemia il rischio di prolungare per anni la crisi economica e le sofferenze sociali”. Lo dichiara, in una nota, il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto. “Una nuova serrata – aggiunge il leader della Fapi – porterebbe alla chiusura di tantissime imprese già fortemente provate dal calo dei consumi. Al Governo chiediamo di attivare rigorosi controlli affinché vengano rispettate tutte le misure anticovid previste dai protocolli emanati in questi mesi di emergenza”.

Condividi