(AGI) – Roma, 22 mag. – “E’ necessario estendere l’ecobonus del 110% anche alle imprese. Sarebbe una misura strategica per l’economia dopo il lockdown e consentirebbe a tantissime piccole imprese di apportare significative opere di efficientamento energetica e messa in sicurezza alle proprie strutture. Consentirebbe, inoltre, di immettere liquidita’ in circolazione con importanti ricadute occupazionali”. Lo afferma, il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto. “La detrazione del 110% – spiega Sciotto – sarebbe davvero un toccasana per le imprese, in particolare per ravvivare artigiani e piccole imprese impegnate nella realizzazione delle opere minori, abbinate agli interventi di efficientemente energetico. Confidiamo nella responsabilita’ delle forze parlamentari – aggiunge il leader della Fapi – che in fase di conversione del dl rilancio, possano inserire una modifica alla norma licenziata dal Governo, ed andare incontro alle esigenze di rilancio e crescita caldeggiate fortemente da artigiani e piccole imprese. Siamo convinti che tale strumento economico apporterebbe un effetto benefico all’economia del Paese”, conclude Sciotto. (AGI)Tri 221013 MAG 20 NNNN

Condividi