L’Agenzia delle Entrate chiarisce quale documentazione occorre per accedere al beneficio dell’aliquota IVA ridotta al 4%, per l’acquisto di veicoli per  i portatori di handicap. L’Agenzia delle Entrate, richiamando disposizioni già emanate, ha confermato e riconosciuto che anche per i portatori di handicap psichico o mentale, per le finalità agevolative possa essere validamente attestato dal certificato rilasciato dalla commissione medica pubblica, preposta all’accertamento dello stato di invalidità purché lo stesso evidenzi, in modo esplicito, la gravità della patologia e la natura psichica o mentale della stessa. Insomma, l’Agenzia delle Entrate ritiene che basta quanto già certificato dall’INPS per l’indennità di accompagnamento e non occorrono altre certificazioni.

Condividi